IL LAVORO PER LA FRAGILITÀ
La nostra realtà associativa promuove progetti di sostegno al lavoro intesi come opportunità principale di integrazione sociale e possibilità concreta di autonomia. L’intervento si configura come servizio sociale ed educativo a favore di persone che vivono un momento di grave fragilità, non lavorano e non hanno alcuna occupazione. Si tratta di un piccolo segno, un progetto che intende investire sulle capacità talvolta soffocate dalle fatiche che queste persone si trovano a sopportare.
Il numero di persone accolte è in crescita, segnale che, da piccolo segno, tale progetto sta diventando particolarmente significativo. Esso è caratterizzato da un meccanismo di collaborazione tra territorio e lavoro educativo professionale qualificato, tra pubblico e privato, tra volontariato e Servizi territoriali.
Le proposte occupazionali sono articolate, alcune direttamente gestite dall’Associazione, altre convenzionate con Enti territoriali e di diversa tipologia. In accordo con i Servizi Sociali o altri Enti invianti di riferimento, per ogni persona viene approntato un bilancio delle competenze, sulla base del quale si va a costruire il progetto (obiettivi, modalità e tipologia dell’attività da svolgere). Il progetto prevede il monitoraggio, la verifica e l’accompagnamento della persona accolta.