IL SERVIZIO DI EDUCATIVA DOMICILIARE (SED)
L’Educativa domiciliare è una modalità di intervento educativo intra-familiare, ed è parte di un contesto istituzionale, non è indipendente. L’educatore ha un ruolo complesso ed è chiamato ad operare con professionalità all’interno di famiglie che vanno aiutate nella comprensione del progetto di assistenza e coinvolte nell’azione educativa, devono essere accompagnate a condividere un percorso in un’esperienza che è anche relazione significativa. Finalità del servizio è la salvaguardia dello sviluppo armonico e completo della personalità del minore, mirando all’evoluzione del nucleo familiare in difficoltà.
  • L’intervento si sviluppa CON il minore, la famiglia e il contesto sociale.
  • L’intervento offre un sostegno di carattere psico-socio-educativo, finalizzato anche ad un intervento preventivo che si traduca non solo nell’offrire una possibile alternativa all’allontanamento o istituzionalizzazione dei minori, ma anche finalizzato ad evitare ulteriori criticità nel contesto familiare.
  • L’intervento ha carattere di esperienza sociale, educativa e promozionale di risorse possibili, in quanto pensato come un passo progettuale attento alla globalità della storia che il minore e la sua famiglia stanno attraversando.
  • Uno dei principali elementi strategici dell’ADM è la flessibilità, intesa non solo nei confronti della multi problematicità, ma anche come capacità di un servizio di rispondere ed adattarsi ad esigenze diverse.
  • L’Ente gestore del Servizio Famiglia e minori individua le famiglie con le quali sia utile e possibile avviare una progettualità di educativa domiciliare e con le famiglie stesse le equipe psicosociali, insieme all’educatore, co-costruiscono un progetto il più possibile condiviso.