IL LABORATORIO DELLE FAMIGLIE
Il Laboratorio delle Famiglie è un luogo di incontro in cui si cerca di offrire alle famiglie partecipanti la possibilità di trovarsi, raccontarsi, condividere momenti della vita familiare con altre famiglie, stare bene con i propri figli, riflettendo su risorse e problemi, per costruire nuove possibilità.
Si propongono attività adatte alle famiglie, spazi di dialogo e di confronto e il momento conviviale della cena tutti insieme. Il gruppo è inteso come risorsa principale e fondamentale del processo di cura nella logica dell’auto-aiuto e la funzione degli educatori è di stimolo, supporto e contenimento.

La finalità del laboratorio delle famiglie è quella di rafforzare le competenze parentali e sviluppare le abilità relazionali e sociali sia dei bambini sia dei genitori; favorire quindi la riflessività personale attraverso la riflessività sociale e la mente collettiva rappresentate dal gruppo, per ampliare le possibilità educative, favorire gli scambi e il confronto in un clima paritario e di reciprocità.
[ da “Il Quaderno di P.I.P.P.I.”- Milani, Ius, Serbati, Zanon, Di Masi, Tuggia- Labrief , 2014]

Gli obiettivi del Laboratorio delle famiglie:
  • Dare alle famiglie un’opportunità di incontrarsi
  • Permettere alle famiglie di esprimersi e riflettere su risorse e problemi del nucleo familiare
  • Incontrare il territorio e la rete come possibilità per costruire insieme alternative
  • Promuovere un cambiamento di orizzonti
  • Vivere ed aprirsi ad altre esperienze, favorendo uno sguardo diverso al territorio di appartenenza e al modo di viverlo.
  • Le serate si articolano in quattro momenti:
  • accoglienza e introduzione
  • proposta delle attività stimolo e discussione
  • condivisione della cena preparata dai volontari
  • ritorno in gruppo, verifica, puntualizzazioni, chiusura e saluti.